18 settembre 2015

Il Bivio

Ho così espresso l' idea di Coscienza come processo in-formazione.
È stato un inizio dovuto ma inconcludente. Perché adesso ci siamo riempiti la bocca di belle parole e la testa di tanti bei concetti ma questa benedetta Coscienza resta qualcosa di sfuggente, come una saponetta sotto la doccia. Occorre attenzione.
Cosa è concretamente?
Cosa hanno a che fare con Lei il pensiero e il sentimento?
Cosa La rende differente dall' Io, dall' Ego?
Esiste una Coscienza in ognuno di noi o è la stessa che si sperimenta attraverso le vite che esprimiamo?
E fuori da Me, da questo corpo, posso ancora parlare di Coscienza?  vale a dire può esserci coscienza in un animale, in una pianta o in una pietra?
Insomma è la Coscienza che crea il mondo o è vero il contrario?
Sono semplici domande alle quali non si può rispondere oggettivamente. Domande che alla fine riducono il tutto ad una scelta soggettiva:
o, intrappolati nell' impossibilità di possedere la verità, ce ne lasciamo possedere e lasciamo che la vita si accumuli come polvere negli angoli del tempo fino all' inesorabile fine dei giochi; oppure,  assecondando la spinta naturale di queste perplessità, ci travestiamo da investigatori e lasciamo che proprio l' investigazione diventi il senso per cui viviamo fino al prossimo stupore.
Questo è un bivio in cui tutti si sono trovati e noi stessi ci ritroviamo. Una scelta che tacitamente o meno tutti possiamo compiere e anzi dovremmo. Perché anche se si tratta di una scelta scomoda è   l' unica che fissa un punto di partenza e srotola una direzione che comunque percorreremo.
Questa decisione di fondo sarà la nostra bussola e ci permetterà di orientarci nei meandri della quotidianità, ci indicherà dei riferimenti, la misura del nostro percorso. Solo avendo una direzione (anche senza un verso)  potremo giustificare ogni fatto, ogni sentimento, ogni pensiero e ogni altra scelta successiva che il nostro vivere di certo produrrà.
Non possiamo affermare la Verità insomma ma almeno possiamo essere coerenti con quello che abbiamo creduto vero.
"Non è semplice", dici.
Certamente.
Il semplice non esiste.
Evernote consente di ricordare tutto e di organizzarti senza sforzo. Scarica Evernote.

Nessun commento:

Posta un commento